logo-cashflow



home

funzionalità

prezzi

supporto

accedi

registrati

Budget finanziario, che cos’è e a cosa serve

Il budget finanziario è uno degli elementi essenziali dell’intero programma di pianificazione del budget aziendale. Grazie ad esso, è possibile determinare la gestione della liquidità detenuta dall’azienda e comprendere come risolvere potenziali problematiche di insolvenza.

Accertare la reperibilità delle risorse finanziarie, fondamentali per qualsiasi operazione che presuppone un utilizzo del capitale, è la prima cosa da fare.

Alla domanda: che cos’è il budget finanziario la risposta è ciò che mette in evidenza le uscite e le entrate effettive dell’impresa, consentendo al management di effettuare una migliore gestione dei flussi finanziari aziendali.

A cosa serve il budget finanziario?

 

Con lo studio del budget finanziario si analizza in che misura l’impresa è e sarà capace di remunerare le sue attività.

Questo lo si studia attraverso le proprie risorse finanziarie, che vengono prodotte internamente. Vediamo nel particolare quali funzioni assolve il budget finanziario.

  1. determina il fabbisogno finanziario totale dell’azienda presa in considerazione.
    E’ possibile individuare a quali fonti di finanziamento bisogna attingere per attuare la pianificazione aziendale e precisarne le forme tecniche, le scadenze ed i soggetti finanziatori.
  2. consente di ottenere una panoramica dei pagamenti e degli incassi su archi temporali ravvicinati per assicurare ad ogni momento la necessaria disponibilità di liquidità. 
  3. permette di evidenziare possibili eccedenze di liquidità temporanee, al fine di reimpiegarle in ulteriori investimenti. Lasciare liquidità inutilizzate su conti correnti non è mai vantaggioso (i rendimenti sono generalmente molto bassi).

 

Le Tre Regole

  • Effettuare una valutazione qualitativa e quantitativa della struttura per accertare la reperibilità dei mezzi finanziari ed individuare la tipologia di finanziamento più adatta a quella particolare necessità.
  • Passare in rassegna i costi del capitale, con lo scopo di evitare la compromissione dell’equilibrio economico di gestione.
  • Fare un’analisi temporale per verificare che, al momento in cui occorrono, i mezzi finanziari siano disponibili.

 

Composizione del budget finanziario

Sono due le parti fondamentali che compongono il budget finanziario:

  • budget di cassa
  • budget delle fonti e degli impieghi

Il secondo individua le fonti necessarie per il finanziamento degli impieghi finanziari per evidenziare l’influenza dei piani di investimento organizzati sul fabbisogno finanziario dell’esercizio.

Il suo obiettivo principale è l’analisi della capacità dell’azienda di produrre internamente le risorse finanziarie necessarie all’attuazione dell’attività pianificata.

In caso contrario, l’impresa dovrà attingere al capitale di terzi o effettuare ulteriori iniezioni di capitale proprio.

In tal modo è possibile analizzare la fattibilità della programmazione aziendale a livello finanziario, a breve e lungo termine.

Allo stesso tempo non fornisce informazioni in merito alla distribuzione delle uscite e dell’entrate nel corso dell’esercizio o sulle modalità con cui le movimentazioni finanziarie si susseguiranno.

Considerando che la valenza informativa del budget delle fonti e degli impieghi è limitata, il budget di cassa viene predisposto all’interno del budget finanziario.

 

Budget finanziario

Cos’è il budget di cassa

 

Grazie a questa componente del budget finanziario si individuano i movimenti di denaro in uscita e in entrata, facendo riferimento ad archi di tempo infra-annuali.

A livello temporale, il budget di cassa può articolarsi per periodi di tempo più o meno lunghi (solitamente il mese è il più comune).

In sintesi, il budget di cassa viene redatto per individuare i disavanzi di tesoreria ed i surplus di liquidità (i quali vanno destinati ad un impiego).

Attraverso questo monitoraggio, la gestione aziendale risulterà di gran lunga facilitata.

I mezzi liquidi a disposizione, le uscite previste e gli incassi verranno fronteggiati in maniera più tempestiva.

Per ottenere un ciclo finanziario positivo è necessario che i debiti di breve termine vengano remunerati mediante l’incasso dei crediti verso le mandanti.

L’importanza dell’elaborazione del budget finanziario

 

Molte aziende, di questi tempi, tendono a focalizzarsi maggiormente sull’elaborazione del budget finanziario, piuttosto che sulla preparazione del budget patrimoniale.

Il monitoraggio della situazione finanziaria e dell’andamento patrimoniale è essenziale per la gestione aziendale.

Entrambi permettono di verificare lo stato di salute dell’impresa conferendo gli elementi necessari per la migliore strategia nel lungo e breve termine.

Coloro che sono chiamati a prendere decisioni devono necessariamente fare riferimento sia al budget finanziario che a quello aziendale.

Se ben configurati, è possibile paragonare i dati attinenti ai movimenti di entrate e uscite, oltre ad analizzare gli scostamenti.

Per una massima ottimizzazione aziendale è fondamentale l’elaborazione del budget finanziario, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati, risultati migliori e, soprattutto, una minore assunzione di rischi.

Uno strumento previsionale

 

Il budget finanziario è un vero e proprio strumento previsionale, volto a improntare l’azienda verso un’ottica futura più ottimista.

Considerando che sia il budget aziendale che quello finanziario costituiscono due importanti strumenti di programmazione, questi possono adempiere anche ad una funzione di prevenzione. Grazie ad essi, infatti, è possibile prevenire eventuali errori di gestione e rimettere in carreggiata l’impresa sulla gestione degli affari.

Oggi è possibile monitorare i flussi aziendali e fare valutazioni sulle prospettive d’impresa a medio termine grazie ad App come Cashflow.

17 Marzo 2021

Ultimi articoli

Ti potrebbero interessare anche questi articoli: